mercoledì 1 marzo 2017

#VOLAINALTO



Ciao a tutti!
Vi scrivo per rendervi partecipi di un bellissimo progetto conosciuto tramite la mia amica vulcano Anabella.
Sicuramente conoscerete già la fiera Manualmente. Bene, quest'anno nell'edizione primaverile torinese, dal 7 al 9 Aprile, sostiene un progetto chiamato Vola in alto.
Il progetto prevede la creazione di un’installazione collettiva composta da migliaia di farfalle handmade, inviate da tutta l'Italia, fatte da creative per altrettante creative.
La farfalla è il simbolo di quel volo che si può spiccare nella propria vita aiutate dalla creatività, il talento manuale può rappresentare una grande possibilità per farlo.
Al termine della fiera verrà il bello, l'installazione infatti sarà scomposta in pannelli e donata alla  Rete delle Case del Quartiere​ di Torino che fa tanto per le donne in termini di riscatto emotivo e professionale.
Non vi sembra un'idea carina? La cosa ancora più carina è che anche tutti voi, tutti noi, possiamo partecipare creando le nostre farfalle con i materiali e le tecniche che più ci ispirano e spedirle entro il 4 Aprile a: Casella Postale 3231, via Marsigli 22, 10141 - Torino. 

#VOLAINALTO.Un messaggio delle donne per le donne. 

Ed allora tocca scatenare la fantasia e dar vita a queste farfalle no!!??
Nell'immagine di sopra vedete quelle realizzate dalle quattro madrine Gaia, Laura, Paola e Anabella!
Qui sotto invece le farfalle che ho realizzato io.

 
Torino ce l'ho nel ❤, tra le altre cose è la mia città natale, ma ho ancora più nel cuore il sostenere ed essere parte attiva, nel mio piccolo, di quelle reti invisibili nelle cui maglie scorrono energie buone capaci di renderci la vita più bella. 
Vola in alto si offre come una di queste reti! ;-)
Ed allora #volainalto! Realizza una o più farfalle da spedire ma prima scatta una foto e condividila con questo hashtag su Instagram!

martedì 24 gennaio 2017

Community è...

...sostenersi reciprocamente!

Oggi vi parlo di quando ho sostenuto per la prima volta un crowdfunding su Eppela.
Immagino sappiate tutti cosa sia un crowdfunding, per chi comunque non dovesse averne ancora mai sentito parlare è una campagna on line volta a sostenere economicamente un progetto.

Ebbene io ho conosciuto Valentina Bertocchi, per gli amici la Vale, tramite Instagram parecchio tempo fa.
Mi sono appassionata al suo mondo handmade fatto di colori ed unicorni e poi andando per fiere e mercatini ci siamo conosciute anche dal vivo. Lì ho visto sì gli unicorni insieme a spille, orecchini, quaderni e...insieme al suo grande sorriso e all'accento bolognese molto simpatico! ;-)

Ecco, prima di Natale ho deciso di sostenere la sua campagna chiamata  UN NUOVO BLOG PER LE IDEE DELLA VALE.

Ciò che mi ha spinto a partecipare è stato puro spirito d'immedesimazione sapete!? Unito al mio credere nella forza della community e nella potenza contenuta nei nostri più piccoli atti d'amore verso gli altri!
Mi sono messa al suo posto, con il suo desiderio di un sito web personale tutto nuovo; un luogo in cui far trovare posto alle sue idee e creazioni. Come non sostenere questo sogno?
Infine un'altra cosa che mi è subito piaciuta è che Vale ha coinvolto Federica Campanaro di Fii Design, altra creativa in gamba conosciuta su Instagram, perché fosse lei a realizzarglielo.
Quindi mi piaceva un sacco l'idea di sostenere Vale ma anche Federica così!!

Il crowdfunding ora è terminato ed è stata anche superata di un po' la cifra pensata! 😍

Vale intanto sta creando le ricompense per chi ha partecipato alla campagna. Super carine!!
E qui nel mio sito vedete nella colonna di destra cosa è comparso? Un badge che attesta che faccio parte della esclusivissima "squad del crowdfunding"...Bertocchi dixit! La squadra di tutti i sostenitori!! Iuh uh!!!

martedì 17 gennaio 2017

FAI SALPARE IL TUO SOGNO - Etsy Resolution

Ciao a tutti e buon anno nuovo!

In questo primo post del 2017 vi racconto un po' più di me, di Etsy Resolution e del perché ho deciso di partecipare a ciò che propone.

FAR SALPARE IL MIO SOGNO! - ETSY RESOLUTION
Grazie ad alcune amiche (Rita, Anabella, Anna...) di recente sono venuta a conoscenza del programma #etsyresolution, un corso gratuito offerto da Etsy attraverso il quale si è guidati, con lezioni scritte e attraverso lo scambio diretto con altre persone, nell'apertura del proprio negozio all'interno di questo marketplace mondiale.

Chi mi conosce e mi segue sa bene che lo scorso anno, il giorno del mio compleanno, ho aperto il mio primo shop on line su una piattaforma diversa da Etsy, perciò qualcuno potrebbe già chiedermi perché ora intenda aprirmene un altro.

In effetti questa decisione è maturata lentamente e non sapete dopo quante domande e riflessioni sia avvenuta!
La parte più razionale e realistica di me diceva che piuttosto che aprire un altro negozio magari era il caso che curassi meglio quello che ho già, che in fondo anche quello è internazionale e raggiunge persone dall'altra parte del mondo... Senza contare le riflessioni sulla motivazione a creare e poi a veicolare ciò che creo nel modo giusto, paturnie su paturnie a 360 gradi e via di questo passo... ho passato momenti che posso definire effettivamente bui.
Era proprio come se qualcuno mi avesse spento la luce mentre stavo camminando facendomi faticare a ritrovare uno spiraglio luminoso in cui ritrovare anche la rotta.
Certo, devo riconoscermi che nonostante durante le mie intere giornate faccia tutt'altro lavoro, da quando ho aperto lo shop on line ho fatto della strada, almeno un pezzetto, ma è ancora tutto molto altalenante. Non vi nascondo che ci sono settimane in cui le mie creazioni colpiscono e vengono acquistate una dietro l'altra e momenti in cui ricevo tanti complimenti e basta.

Mentre ero in tutto questo vortice buio di pensieri, emozioni e riflessioni ho letto queste parole di Silvia che mi hanno colpita ed affondata! 💗 Vi invito a fare un salto da lei e a leggere la sua esperienza qui!

Mi sono ritrovata moltissimo in ciò che racconta pur avendo avuto esperienze di vita diverse. Le sue parole hanno sciolto nel mio cuore tutti i grovigli che si erano creati e mi hanno restituito una me più consapevole. E' proprio vero che importa più il camminare verso una mèta che la mèta stessa e se ci si ferma l'importante è ricominciare!

Ho deciso così di iscrivermi al programma di Etsy Resolution, era la molla che aspettavo!, perché ho pensato che potesse farmi da stimolo per crescere personalmente e nello stesso tempo non da sola.
Che fosse una sorta di compromesso anche davanti agli altri per non venir meno all'impegno preso, per non finire ad assecondare pigrizie e rinvii vari.
Infine credo molto nella community, nella rete che può crearsi tra persone e creativi generosi e desiderosi di uscir da sé per incontrare gli altri ed arricchirsi reciprocamente ed Etsy Resolution a questa cosa ci ha pensato e la vuole offrire!
Ho colto l'opportunità quindi per.... far salpare il mio sogno!

A fine mese Esty mi manderà il primo step operativo ed io non vi nascondo di essere moooolto curiosa!
Vi terrò aggiornati!
Fra

P.s.: Etsy Resolution può essere un'opportunità per ciascuno di voi, o se non voi direttamente magari per qualche vostro amico. Per far salpare anche il vostro sogno avete tempo per iscrivervi o passar parola, in modo semplice e velocissimo, fino a fine Gennaio andando qui ⟶ Etsy Resolution


venerdì 9 dicembre 2016

Un grazioso fuoriporta natalizio - #naturelover

Buongiorno a tutti!
Se anche voi siete alla ricerca di un'idea per il vostro fuoriporta di quest'anno ho un'idea carina da suggerirvi!
Per questo DIY vi bastano pochissimi materiali ed il risultato sarà di grande effetto!
Procuratevi:
- un rametto di media lunghezza di eucalipto, io l'ho trovato tranquillamente in questa stagione dalla mia fioraia preferita;
- dello spago per un effetto più rustico e naturale;
- una tag in carta kraft, ma potete usare il colore che preferite;
- una penna di gel bianco;
- un paio di forbici.
A questo punto, come potete vedere dalle foto, vi basterà curvare il vostro rametto di eucalipto, inserirci la tag precedentemente decorata fermandolo con un pezzettino di scotch sul retro ed utilizzare lo spago sia per chiudere il rametto sia per creare l'appendino per il fuoriporta.
Et voilàt il vostro fuoriporta profumato è pronto!
Io il prossimo weekend lo appendo fuori dalla mia porta! Natale si avvicinaaaaaa!!!
Se provate questo DIY e pubblicate magari la foto su Instagram non dimenticate di taggarmi con l'hashtag #diywithfrappécreations.
Buona giornata!










lunedì 5 dicembre 2016

Segnaposto natalizio - #naturelover

Quest'anno sono entrata nel trip dei segnaposti e di ciò che si può mettere in tavola per rallegrare i momenti in cui saremo seduti con i nostri parenti ed amici a festeggiare il Natale.
Questi segnaposti sono facilissimi da fare anche per chi non è avvezzo ad ago e filo ma io amando molto cucire sulla carta non potevo non pensare a delle tag con cucita l'iniziale del commensale.

Come tag di base ho usato quelle di carta kraft che avevo preso tempo fa da Tiger. Le ho appoggiate sulla stoffa in modo tale che con un ago un po' grosso riuscissi a forarle formando la lettera iniziale del nome.
Poi con del filo da ricamo sono entrata ed uscita dai fori a fomare delle "X" come se fosse un ricamo.
Terminata la lettera, con del cordoncino ho fermato la tag sul tovagliolo, io ho usato dello spago grezzo che trovo perfetto per un'atmosfera fresca ed essenziale, ed un rametto di pino. Purtroppo presa dal ricamare non ho più fotografato ma guardando il lavoro finito si capisce come ho fatto. Se avete dubbi lasciatemi un commento, vi risponderò volentieri!!
 


 
 
 
Vi piace l'effetto finale? Bello vero? A me piace molto!
 
Se provate questo DIY e pubblicate magari la foto su Instagram non dimenticate di taggarmi con l'hashtag #diywithfrappécreations.
Cheers!